SERIE D 2021/2022, IL NUOVO ALLENATORE SARA’ CLAUDIO CLANETTI

 

Come promesso, iniziamo  questo nostro racconto relativo alla stagione 2021/2022,  partendo  dal  TECNICO della prima squadra , una risorsa nuova di zecca per la società.  La conferma  arriva proprio dal mister stesso  della squadra ammiraglia, ovvero  CLAUDIO CLANETTI che, in accordo con il presidente Sandro Torresin, guiderà la nostra serie D per una  una stagione  ricca di nuove sfide e  novità,   a partire dalla rosa  che mette assieme atlete della nostra  “cantera”  con   un gruppo di  nuove atlete.

Tecnico di scuola  veneziana  tornato al settore femminile da qualche anno,  dopo una decina di anni consecutivi trascorsi in quello maschile con buoni risultati soprattutto a Fiesso d’Artico e Campodarsego, sia nel settore giovanile che nel campionato di serie C.  

Evidenziamo  anche le  due stagioni sportive trascorse a Mestre al Trama Volley Center nella serie D femminile, nelle ultime stagioni porta il Real Padova dalla prima divisione in serie D.

Ecco le sue prime dichiarazioni:

Dopo una stagione e mezza dove lo sport soprattutto dilettantistico è stato messo a dura a prova, per molti allenatori come il sottoscritto che fanno altro di mestiere nella vita, pur con tutta la passione che si può avere, la voglia di riprendere è stata veramente messa a dura prova. La chiamata del Vispa, società storica del Padovano con presenza praticamente fissa nella serie B nazionale, con la richiesta di disponibilità a ripartire per un progetto ambizioso che vede come prime protagoniste le ragazze della Società appena uscite dal settore giovanile. è stata quella iniezione di entusiasmo assolutamente necessaria in questo periodo.

La squadra è stata completata, con pazienza e un grande lavoro di team, con un mix di innesti di ragazze altrettanto giovani e con qualche anno di esperienza in più, considerando nella scelta sia l’aspetto tecnico che quello umano.

Gli obiettivi che ci siamo posti sono naturalmente ambiziosi, seppur con la consapevolezza che anche se in presenza di una squadra strutturata che può e deve svolgere un ruolo da protagonista, i risultati non arrivano in automatico ma solo con il costante lavoro e la massima disponibilità durante la settimana di staff tecnico, atlete e dirigenza.

La categoria che andremo ad affrontare, la serie D, dovrà necessariamente rappresentare un punto di partenza per far tornare al più presto la società in palcoscenici più consoni alla propria tradizione”.

Benvenuto Claudio  e…. buon lavoro !